La metodologia

FabLAB 4 Kids è un laboratorio, una metodologia, una suite di strumenti che hanno come obiettivo principale quello di stimolare la creatività e le capacità di bambini e ragazzi di affrontare e risolvere problemi.

FabLAB 4 Kids propone attività educative ed allo stesso tempo ludiche, volte al potenziamento sia del pensiero logico e critico che di quello più creativo ed artistico, per trasformare il ruolo passivo di semplici fruitori della tecnologia in quello attivo di creatori di contenuti.

La nostra metodologia FabLAB 4 Kids

bambini attività laboratorio

FabLAB Sulcis propone una metodologia didattica che usa le tecnologie dei FabLab per stimolare la creatività, il pensiero critico e il pensiero computazionale nei ragazzi in età scolare. A noi piace pensare, che nel nostro caso Fab stia per Faboulous, meraviglioso, per la capacità di generare stupore e meraviglia nei bambini e ragazzi.

Nelle attività proposte dal FabLAB Sulcis vengono messi in pratica i principi delle S.T.E.A.M. (Science, Technology, Engineering, Art and Mathematics) interpretati secondo la cultura maker e il metodo del tinkering.

Cosa caratterizza la nostra metodolgia?

attività 4 progetto iscola

Attività Maker

L’inserimento di attività di tipo maker, come supporto alla didattica, è in grado difornire un approccio strutturato alla risoluzione dei problemi.

foto attività progetto iscola

Tinkering

Le pratiche della cultura maker e del tinkering possono anche incoraggiare gli studenti a un approccio più partecipativo e coinvolgente.

attività 3 progetto iscola

Team work

Il lavoro di gruppo e tanta passione e divertimento consentono di imparare le tecniche attraverso l’attività pratica.

attività 2 progetto iscola

Learn by doing

L’apprendimento degli aspetti teorici avviene in modo indiretto, con l’impiego creativo di ogni tecnologia, nuova o vecchia che sia.

Il formatore svolge il ruolo del “mentore” che lavora per favorire il dialogo e l’influenza reciproca fra gli studenti e lascia che i ragazzi sperimentino, copino, sbaglino e siano corretti dai loro compagni.
In questa logica l’errore non è visto negativamente, ma è anzi un’occasione per progredire e migliorare.

Nei nostri laboratori, e in tutti i contesti in cui operiamo, l’apprendimento è basato sulla sperimentazione e sull’interazione tra ragazzi, strumenti tradizionali e macchine digitali.
Questo modello di imparare favorisce la costruzione di un gruppo che sente di condividere un progetto comune.

educatore e bambino in attività

In questo contesto comune condiviso possono trovare spazio tutti gli alunni contraddistinti anche da diversi risultati scolastici: dalle eccellenze a coloro che non si appassionano alla didattica svolta in classe ma desiderano esprimere le loro potenzialità.

Alcune delle nostre proposte

Narrazione Digitale

Narrazione digitale
(Storytelling)

Raccontare e inventare storie attraverso strumenti e supporti multimediali da trasformare in animazioni, video e giochi.

Arte digitale

Arte digitale
(Digital art)

Esprimere e coltivare il proprio senso artistico con strumenti tradizionali e digitali usando la modellazione e la stampa 3D, il computer design, gli stickers e gli origami.

Fai da te

Fai da te
(Making)

Imparare facendo, manipolando, creando. Diamo forma alle idee costruendole concretamente combinando manualità e macchine.

Robotronica

Robotronica
(Robotronics)

Realizzare circuiti per gestire luci, suoni, motori e sensori. Con Arduino costruiamo giochi e oggetti interattivi, rover, robot e bracci meccanici.